La piddina Bonafè insulta gli italiani da Porro: “Non facciamoli più imbecilli di quel che sono”

La piddina Bonafè insulta gli italiani da Porro: “Non facciamoli più imbecilli di quel che sono”

20 Ottobre 2020 1 Di direzione

 La Bonafè dà degli imbecilli agli italiani. E lo fa in veste di ospite a Quarta Repubblica da Nicola Porro, in diretta tv. Ebbene, quell’esternazione della piddina, incautamente pronunciata in una puntata del talk di Rete 4 qualche giorno fa, ancona non va giù. Né ai telespettatori. Né agli utenti. I quali, tutti insieme dal web, replicano risentiti, offesi e dissenziendo, allo strafalcione dell’esponente dem. La sua uscita urticante o offensiva colpisce in un momento di grande preoccupazione economica e sanitaria. E aumenta la distanza tra istituzioni e cittadini che, oltre a non sentirsi nella grande maggioranza dei casi, tutelati e ben gestiti dall’esecutivo in carica, rischiano anche di sommare al danno la beffe dell’insulto.

La Bonafè dà degli imbecilli agli italiani. L’insulto in tv non smette di indignare

Così, a 48 ore dall’annuncio del premier Conte delle nuove norme contenute nell’ultimo Dpcm, l’uscita della parlamentare del Partito democratico assume nuovi, sinistri significati. Ed eleva all’ennesima potenza la portata dello sberleffo ricevuto e dell’indignazione maturata. Già, perché a leggere e ascoltare le indicazion i del governo sulle nuove misure di contenimento del Covid, sembra quasi di essere trattati davvero come dei non senzienti. Chiamati a fare fronte a disposizioni di cui troppo spesso sfuggono logica e efficacia.

Un’offesa che telespettatori e utenti social non mandano proprio giù

Non solo. Come rilevato sia da Il Giornale che da Libero, che tornano sullo scivolone della ex renziana indefessa, non solo la Bonafé si esclude dal novero degli “imbecilli” a cui allude nella sua esternazione. Ma, addirittura, fa sorgere in molti il dubbio che un difetto di comprendonio effettivamente ci possa essere. Non a caso, e non solo dal minuto dopo l’insulto della esponente Pd, molti di noi sono lì a chiedersi se non sia proprio una certa insipienza, ingenuità, superficialità, ad averci portato ad essere rappresentati e descritti in questo modo...