Coronavirus, i ricoverati in terapia intensiva scendono sotto i mille

Coronavirus, i ricoverati in terapia intensiva scendono sotto i mille

11 Maggio 2020 0 Di direzione

Il bollettino sull’emergenza coronavirus: continua il calo della pressione sugli ospedali. 106.587 i guariti in totale. Oggi 179 vittime

Meno di mille pazienti in terapia intensiva. Per la prima volta dal 10 marzo, si contano oggi 999 malati in rianimazione, 28 meno di ieri.

Prosegue così il calo della pressione sugli ospedali: anche il numero dei ricoverati con sintomi continua a scendere raggiungendo quota 13.539 persone (-79). 67.950 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Continua a calare il numero degli attualmente positivi al coronavirus: ad oggi, i malati nel Paese sono 82.488 con un calo di 836 unità (ieri erano stati 1.518 in meno rispetto al giorno prima). Aumentano giorno dopo giorno i guariti: nelle ultime 24 ore si contano infatti altre 1.401 unità per un totale di 106.587 (ieri +2.155).

Resta ancora alto il numero delle vittime: oggi infatti si registrano 179 decessi per un totale di 30.739 morti (ieri +165). Dall’inizio della diffusione del coronavirus in Italia, il numero complessivo dei contagiati (comprese le vittime e i guariti) è salito a quota 219.814 (+744 rispetto a ieri). Oggi sono stati fatti 40.740 tamponi (ieri erano 51.678).

In particolare, i casi attualmente positivi sono 30.411 in Lombardia, 13.338 in Piemonte, 7.040 in Emilia-Romagna, 5.460 in Veneto, 4.073 in Toscana, 2.844 in Liguria, 4.294 nel Lazio, 3.227 nelle Marche, 1.909 in Campania, 735 nella Provincia autonoma di Trento, 2.544 in Puglia, 2.062 in Sicilia, 830 in Friuli Venezia Giulia, 1.609 in Abruzzo, 447 nella Provincia autonoma di Bolzano, 108 in Umbria, 511 in Sardegna, 107 in Valle d’Aosta, 568 in Calabria, 142 in Basilicata e 229 in Molise.

Lombardia

Dall’inizio della diffusione del coronavirus in Lombardia sono stati registrati 81.871 casi, con 364 positivi in più rispetto a ieri quando l’aumento sul giorno precedente era stato di 282. I ricoverati sono 5.397, 31 in meno rispetto a ieri. In terapia intensiva ci sono 341 pazienti (-7). Stabile il dato dei decessi: nelle ultime 24 ore in regione si sono registrati 68 morti (ieri +62) per totale di 15.054 vittime.

Nella provincia di Bergamo i casi di coronavirus sono arrivati a quota 11.791. Rispetto a ieri, la crescita è di 50 unità. A Brescia invece si sono accertati 70 nuovi casi e il totale è arrivato a 13.620. Per quanto riguarda Milano, in provincia i positivi sono 21.490, 114 più di ieri quando si erano registrati 104 casi sul giorno precedente. In città invece i casi sono saliti a quota 9.071 (+52, mentre ieri l’incremento era stato di 54).

Lazio

“Oggi registriamo un dato di 25 casi positivi nelle ultime 24 ore: è il dato più basso dal lockdown. Il trend è allo 0,3%”, ha affermato l’assessore alla Sanità e Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “I decessi – ha aggiunto – sono stati cinque, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 2.334. I tamponi totali eseguiti sono stati quasi 182mila”.