La Meloni e l’asse con il centrodestra “È impossibile dividerci”

La Meloni e l’asse con il centrodestra “È impossibile dividerci”

30 Aprile 2020 0 Di direzione

La leader di Fratelli d’Italia invoca una grande iniziativa comune: “È il momento di una riunione con i sindaci e i governatori della coalizione”

Provano a dividere il centrodestra ma non ci riusciranno: questo l’avvertimento di Giorgia Meloni, che ha smentito titoli, articoli, retroscena, indiscrezioni e supposizioni circolati nelle ultime ore sull’ipotetica rottura all’interno della coalizione.

L’ultimo tentativo effettuato ha preso di mira la decisione della Lega di occupare il Parlamento per protestare contro il governo, a cui è stato chiesto di fornire risposte concrete su mascherine, cassa integrazione e aiuti economici a commercianti, imprenditori, famiglie e figli: “Secondo vari commentatori la protesta di Matteo Salvini sarebbe nata più per fermare me che Conte”. Lo stesso leghista ha aperto le porte a chi volesse unirsi alla contestazione pacifica, astenendosi dal commentare eventuali rifiuti da parte degli alleati: “Io non commento le iniziative o le proteste o le manifestazioni che fanno gli altri. Ognuno ha il diritto di scegliere cosa fare”.

La leader di Fratelli d’Italia ha lamentato che negli ultimi giorni “qualunque cosa faccia uno dei partiti del centrodestra, si fanno paginate esaltando divisioni e retroscena di ogni genere. Non sanno più che inventarsi per provare a dividerci. Ma non è possibile”. Effettivamente le varie fazioni dell’alleanza stanno sollevando le stesse critiche all’esecutivo giallorosso, proponendo le medesime soluzioni e avanzando proposte compatibili e talvolta sovrapponibili: “Non capisco dove sia la divisione se ciascun partito in base alla propria sensibilità, al proprio stile e alla propria fantasia promuove proteste e iniziative”.

“Un grande iniziativa comune”

L’ex ministro della Gioventù, mediante una nota diramata, è uscito allo scoperto dicendosi del tutto favorevole a qualsiasi iniziativa in difesa delle categorie economiche del nostro Paese: “E anzi sarebbe bello organizzare una grande iniziativa, nel rispetto delle regole, tutti insieme, e sono certa che ci lavoreremo”. Nello specifico ha colto l’occasione per lanciare un appello all’intero centrodestra: “Credo sia arrivato il momento di una riunione con i sindaci e i governatori della coalizione”. In tal senso c’è stato un segnale nella giornata di ieri: i governatori di centrodestra hanno inviato una lettera al presidente del Consiglio Giuseppe Conte per chiedere maggiore autonomia nel corso della fase 2.

La Meloni ha infine posto l’attenzione sul drammatico momento che l’Italia sta attraversando: si rischia non solo una crisi occupazionale di dimensioni inimmaginabili, ma anche una drammatica desertificazione economica. “Un disastro senza precedenti. Sappiano tutti che Fratelli d’Italia, e il centrodestra, si stanno occupando unicamente di questo”, ha concluso il presidente di FdI.