Nuovo Decreto Aprile: Bonus 800 euro, sconto affitti e bollette, reddito di emergenza. Novità in arrivo

Nuovo Decreto Aprile: Bonus 800 euro, sconto affitti e bollette, reddito di emergenza. Novità in arrivo

23 Aprile 2020 0 Di direzione

Conto alla rovescia per il nuovo Decreto Aprile, il terzo provvedimento economico, dopo il Cura Italia e il decreto Liquidità, che dovrà confermare bonus e aiuti e introdurre nuove misure più calzanti di sostegno a lavoratori, famiglie e imprese.

C’è grande fermento, dopo il Consiglio dei ministri del 20 Aprile, per il voto in Parlamento della prossima settimana. Il testo potrebbe essere presentato alle Camere il 29 o il 30 Aprile, assieme al documento di Economia e Finanza necessario per finanziare il Decreto.

Verrà innalzato il bonus partite Iva e autonomi a 800 euro? Sarà introdotto il reddito di emergenza 2020? E che ne sarà di cassa integrazione, permessi 104, bonus baby sitter? Pare verranno confermati. Ma nulla è ancora certo, tutto è sul tavolo di lavoro del Governo, che da giorni cerca di trovare la quadra sulla nuova manovra.

Novità sembrano in arrivo: si parla di estensione degli sconti su affitti e sconti in bolletta. Ci sarà poi un rifinanziamento del bonus autonomi 600 euro, che verrà innalzato a 800 euro. Faranno capolino poi nuove risorse (questa volta) a fondo perduto per imprese e partite Iva. Ricordiamo che oggi l’unica agevolazione di liquidità per piccole e medie imprese consiste nei prestiti garantiti fino a 25 mila euro, in aggiunta alle altre possibilità di finanziamento garantito fino a 800 mila euro per aziende più grandi.

Ecco un riepilogo delle misure che saranno confermate, rafforzate o introdotte nel nuovo Decreto Aprile in arrivo la prossima settimana, in aggiunta ai bonus e aiuti Covid approvati a marzo.

Nuovo Decreto Aprile: sconti sugli affitti

Potrebbe arrivare con il prossimo decreto un bonus affitti da estendere agli immobili ad uso non abitativo e un allargamento dello sconto alle Partite Iva.

Attualmente esiste un credito d’imposta del 60% per commercianti e artigiani. Il nuovo provvedimento potrebbe allargare questa forma di sostegno a tutto il mondo delle partite Iva inclusi i professionisti.

C’è inoltre l’idea di una moratoria sulle locazioni di bar, ristoranti e pizzerie.

Nuovo Decreto Aprile: bollette scontate

Anche sul fronte bollette luce, gas e acqua potrebbero arrivare aiuti e riduzioni. In particolare, Arera, l’autorità per l’energia, potrebbe dare un taglio netto agli oneri di sistema (per energie rinnovabili, nucleare ecc, trasporto, ecc). Sono i famosi e odiati costi aggiuntivi al consumo reale che fanno lievitare ogni volta le nostre bollette: + 20 per cento sulla luce e + 4 per cento sul gas.

> Bonus Luce e Gas 2020: a chi spetta, importi e domanda <

Nuovo Decreto Aprile: bonus 800 euro autonomi e partite Iva

Lavoratori autonomi, parasubordinati e partite Iva quasi certamente percepiranno ancora bonus covid autonomi. Con il prossimo provvedimento però ci sono buone notizie, perché il bonus autonomi passerà a 800 euro, anziché i 600 euro appena percepiti.

Nuovo Decreto Aprile: reddito di emergenza 2020

C’è poi il fronte sussidi per chi non ha percepito nulla in questa emergenza Covid. Dovrebbe fare capolino da maggio il reddito di emergenza 2020. Un aiuto economico, tra i 500 e i 600 euro, destinato a chi non ha al momento alcuna forma di sostegno sociale: circa 3 milioni di persone, tra cui i lavoratori in nero. Una somma erogata a favore dei cittadini in stato di bisogno e senza alcun sostegno, esattamente come avviene per il bonus 600 euro per autonomi.

Nuovo Decreto Aprile: indennizzi a fondo perduto per imprese

Tra le novità che potrebbero entrare nella nuova manovra a sostegno del tessuto economico del Paese, chiesta a gran voce anche dal ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, c’è una nuova iniezione di liquidità a fondo perduto per piccole imprese e partite Iva. Una misura che dovrebbe dare ancora più sostegno degli attuali prestiti garantiti fino a 25 mila euro per Pmi. Resta da capire la modalità dell’erogazione.

Parlando del decreto in arrivo Patuanelli ha spiegato su Rai3: “ci saranno misure di ristoro e indennizzo a fondo perduto, stiamo valutando di replicare il modello francese e tedesco su piccole e piccolissime imprese: in Francia hanno dato dai 500 ai 2.500 euro, mentre in Germania 9 mila euro sotto i 9 dipendenti e 14 mila euro sotto i 25 dipendenti”.

Patuanelli ha poi specificato che “si tratta di 4 milioni di imprese, quindi mille euro sono 4 miliardi e 10 mila euro sono 40 miliardi, quindi le cifre non potranno discostarsi tanto da Francia e Germania. E’ giusto concentrarsi sulle imprese più piccole“.

Nuovo Decreto Aprile: cassa integrazione rifinanziata

Dovrebbe invece essere rifinanziata la cassa integrazione 2020, ordinaria e in deroga, di cui le aziende hanno fatto grande utilizzo in questo periodo.

Nuovo Decreto Aprile: slittamento plastica tax e sugar tax

Non sono mai piaciute tanto e sono tra le imposte più polemizzate e chiacchierate della Manovra 2020 varata a gennaio dal Governo. Dal 1° luglio 2020 il prelievo di 45 centesimi al kg sulla plastica avrebbe portato nelle casse dello Stato 140 milioni, mentre a ottobre il prelievo di 10 centesimi per ogni litro di bevanda zuccherata avrebbe assicurato 60 milioni.

Eppure ora, nel pieno dell’emergenza Covid, questi due nuovi fardelli potrebbero essere sospesi. Si parla solo di un rinvio al 2021 e non certo di una cancellazione.

Nuovo Decreto Aprile: stop Imu e Tasi

Nel prossimo decreto potrebbe trovare spazio anche la proroga della Tari (la tassa sui rifiuti), con le altre tasse locali. In realtà già molti Comuni si sono adoperati prorogandone il versamento in totale autonomia. Si attende comunque una norma organica che uniformi una eventuale sospensione dei pagamenti.

Nuove Decreto Aprile: rinnovo bonus baby sitter 

Si parla già di una proroga del voucher baby sitter 2020, introdotto con il decreto Cura Italia, per supportare le famiglie che non possono assentarsi da lavoro e devono pagare una tata che si prenda cura dei figli, a casa da scuola.

Il vocuher è di importo 600 euro per tutte le famiglie, ma è stato innalzato a 1.000 euro per il personale sanitario. Con tutta probabilità questo bonus resterà in vita anche con il prossimo provvedimento.

Nuovo Decreto Aprile: rinnovo congedo parentale Covid

Anche il congedo parentale speciale 2020 troverà spazio con tutta probabilità nel nuovo decreto Aprile. In realtà la validità del congedo Covid-19 è già stata prorogata al 3 maggio, a causa della conferma delle misure restrittive e chiusura scuole imposta dal Governo con l’ultimo decreto 10 aprile.