Coronavirus, Donald Trump: “La pandemia in Italia? Colpa di quei cinesi che dovevano concludere affari con noi”

Coronavirus, Donald Trump: “La pandemia in Italia? Colpa di quei cinesi che dovevano concludere affari con noi”

20 Aprile 2020 0 Di direzione

“L’Italia è stata colpita duramente. Parlo spesso con il loro premier, un mio grande amico”. Così Donald Trump si è espresso sul rapporto con Giuseppe Conte e sull’epidemia che ha investito il Bel Paese prima ancora che gli Stati Uniti. Ma non è tutto, perché il presidente ha anche offerto la sua spiegazione sul perché l’Italia e in particolare la Lombardia sono state così colpite dal coronavirus. “Noi sappiamo che molti cinesi che dovevano concludere affari con noi, sono andati invece in Italia per cercare un’alternativa”, sono state le dichiarazioni di Trump raccolte da Giuseppe Sarcina, corrispondente da Washington del Corsera, durante il briefing alla Casa Bianca. La teoria del presidente americano sembra quantomeno insolita: sia in Italia che negli Usa i cinesi sarebbero comunque potuti arrivare tramite scali internazionali. Inoltre Trump ha sostenuto che la sua mossa di interrompere i voli provenienti dalla Cina già il 31 gennaio ha salvato milioni di vite, ma non ha considerato un dato: il suo amico Conte ha annunciato la sospensione dei collegamenti con la Cina esattamente nello stesso giorno.