Negozi e scuole: qualcosa si muove

Negozi e scuole: qualcosa si muove

17 Aprile 2020 0 Di direzione

di Filippo Proietti e Daniela Nosari

Angela Merkel annuncia un graduale e cauto ritorno alla normalità a partire da maggio. Alcuni negozi potrebbero riaprire già il 20 aprile. Ecco le novità annunciate dopo il pomeriggio di discussioni fra Bund e Länder.

Ecco le novità uscite dalla videoconferenza di oggi (15.04.2020) fra governo federale e rappresentanti delle regioni tedesche su come modificare le attuali misure per contenere la pandemia causata dal Coronavirus ma permettere un lento ritorno alla normalità:

– rimangono in vigore fino al 3 maggio 2020 le misure principali per evitare i contatti tra persone, il cosiddetto “Kontaktverbot”;

– già lunedì 20 aprile i Länder possono riaprire i negozi con una superficie fino agli 800 metri quadrati, ma solo nel rispetto delle norme di igiene e di distanziamento fra le persone. Questa misura va approvata dai singoli Länder.

– il 4 maggio parziale riapertura delle scuole per le classi che concludono un ciclo scolastico o che prevedono esami;

– sempre il 4 maggio potrebbero riaprire gradualmente le biblioteche, gli archivi, gli zoo e i giardini botanici;

– le grandi manifestazioni rimangono vietate fino al 31 agosto (partite di calcio, concerti, feste popolari, ecc.);

– rimangono chiusi per ora anche bar, ristoranti, pub e luoghi di culto, oltre che gli hotel per i turisti.

Il governo tedesco consiglia “vivamente” inoltre l’uso di mascherine sui mezzi di trasporto pubblici e nei negozi, non si è invece parlato di un obbligo.

I controlli alle frontiere tedesche rimangono inoltre in vigore fino al 4 maggio.