Macerata, nigeriano attacca passante e morde 2 agenti: subito libero

Macerata, nigeriano attacca passante e morde 2 agenti: subito libero

12 Aprile 2020 0 Di direzione

Lo straniero, che non si reggeva in piedi al momento del fermo, aveva iniziato a molestare i passanti, colpendone uno: finito al pronto soccorso per le sue precarie condizioni, è stato denunciato e poi rispedito a casa dalla madre

Ubriaco fradicio in mezzo ad una strada, lungo la quale si aggirava tranquillamente pur non avendo alcuna ragione valida per farlo, ha aggredito un passante e poi, fermato da una pattuglia della polizia di Stato e trasportato negli uffici della questura di Macerata, ha proseguito con le proprie intemperanze mordendo ben due degli agenti che tentavano di placare la sua furia.

Protagonista in negativo dell’increscioso episodio è un nigeriano di 28 anni, tornato comunque subito a piede libero con una denuncia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ed una ammenda per ubriachezza molesta e per l’inosservanza delle norme emanate dal governo al fine di contenere la diffusione del Coronavirus.

I fatti, secondo quanto riferito dai quotidani locali, si sono verificati durante il tardo pomeriggio di ieri, venerdì 10 aprile, dopo una segnalazione giunta da un cittadino che si trovava in via Mameli. In breve sul posto sono sopraggiunte una volante ed una pattuglia della squadra mobile della questura di Macerata. I poliziotti sono stati avvicinati dalla vittima, un uomo che ha raccontato di esser stato prima molestato quindi aggredito e colpito dal facinoroso.

Quest’ultimo, un 28enne di nazionalità nigeriana in evidenti condizioni di alterazione psico fisica dovute all’abuso di alcolici, stava continuando ad infastidire pesantemente alcuni residenti che avevano lasciato la propria abitazione per recarsi a fare la spesa. Fermato dagli uomini in divisa per un chiarimento, l’africano, che barcollava in modo evidente, ha riferito loro di risiedere a Macerata, ma di non aver alcuna idea nè del luogo preciso in cui viveva nè di eventuali persone o conoscenti che potessero dargli una mano. Lo straniero, ovviamente sprovvisto anche della regolare autocertificazione richiesta per poter uscire di casa, è stato quindi condotto negli uffici della questura affinchè si potessero condurre delle più che necessarie verifiche nei suoi confronti.

Una volta raggiunti gli uffici di piazza della Libertà, tuttavia, il 28enne ha iniziato a perdere il controllo. Dopo essersi gettato più volte a terra ha cominciato a gridare, poi a scalciare ed a divincolarsi dagli agenti che cercavano di fermarlo. Completamente fuori controllo, l’africano ha quindi morso con forza due dei poliziotti intervenuti provocando loro delle lesioni medicate in pronto soccorso e per le quali hanno ricevuto una prognosi di alcuni giorni. Nell’ospedale di Macerata ci è finito anche lo straniero, poi riconsegnato alla madre. Per lui una denuncia in stato di libertà per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, una sanzione per ubriachezza molesta ed una per aver violato le norme anti Covid-19.