Coronavirus, giornalista di Sky positiva dopo tre settimane: “Questa malattia può durare più di 14 giorni”

Coronavirus, giornalista di Sky positiva dopo tre settimane: “Questa malattia può durare più di 14 giorni”

12 Aprile 2020 0 Di direzione

La corrispondente dagli Usa per Sky, Giovanna Pancheri, positiva al coronavirus: la giornalista ha il tampone positivo a 3 settimane dal primo test ma il peggio è passato

Sono sempre di più le persone che denunciano la positività al coronavirus anche dopo le canoniche due settimane che, finora, si pensava potessero essere sufficienti. Dopo il caso della iena Alessandro Politi, ecco che anche un altro volto noto ha voluto raccontare la sua esperienza con il Covid-19, rivelando di essere positiva anche dopo 3 settimane dal primo test.

Lei è Giovanna Pancheri ed è la corrispondente dagli USA per Sky Italia.

“In molti mi avete chiesto che fine avessi fatto in questi giorni: alla fine il Coronavirus ha raggiunto anche me, ora sto molto meglio”, ha detto la giornalista, che da qualche giorno non dava più notizie di sé. Probabilmente ha preso una forma debilitante di coronavirus che le ha impedito di essere partecipe sui social. Filippo Nardi, per esempio, poche ore fa, ha raccontato di aver passato una settimana a letto senza forze, debilitato dal virus, senza riuscire nemmeno a parlare. Dalle parole di Giovanna Pancheri sembra che la donna non abbia fortunatamente dovuto fare ricorso alle cure ospedaliere e si sia potuta curare a casa in isolamento, ma la sua storia non è ancora giunta al termine.

La giornalista ha raccontato ilsuo iter nella malattia e i sintomi che l’hanno portata a capire che il suo malessere sarebbe potuto effettivamente essere collegato al coronavirus: “Il tampone a giorni di distanza dalla prima diagnosi del 23 marzo è ancora positivo. Ci sono alcune cose che vorrei condividere, il fatto per esempio che ci siano dei sintomi importanti come la perdita dell’olfatto, non sentivo per esempio più gli odori di limone, arancia e addirittura dell’alcool puro.” Una versione fornita da tantissime persone che hanno contratto la malattia e che sembra essere uno dei sintomi maggiormente presenti del coronavirus, anche nelle forme meno invasive della malattia.

Da quando ha scoperto di aver contratto il Covid-19, Giovanna Pancheri si trova in isolamento e ci tiene a dare la sua testimonianza che questa sia una misura efficace per contenere la diffusione del virus ed evitare il diffondersi del contagio: “L’isolamento funziona, io l’ho fatto e ha dato dei risultati anche se per esempio si torna dall’estero o dal Nord Italia si va al Sud. ” Infine, anche lei come Alessandro Politi si è posta la domanda che in tanti si fanno negli ultimi giorni: bastano 14 giorni di isolamento?

Un quesito che sta scaldando i pareri scientifici e al quale, per esempio, il governatore Fontana ha già voluto dare una risposta. In Lombardia, infatti, la quarantena è stata prorogata di ulteriori 14 giorni, arrivando a 28, per chi risulta positivo al coronavirus. “Vorrei anche dire che io sono un esempio di come questa malattia possa durare anche più di 14 giorni, il tampone l’ho rifatto venerdì e purtroppo questa mattina mi è arrivato un nuovo risultato di positività“, ha concluso Giocanna Pancheri.