Aiutiamoli noi “Il Giornale” e “Libero” aprono una sottoscrizione per l’ospedale di Milano: partiamo coi (vostri) 127mila euro

Aiutiamoli noi “Il Giornale” e “Libero” aprono una sottoscrizione per l’ospedale di Milano: partiamo coi (vostri) 127mila euro

23 Marzo 2020 0 Di direzione

Quando serve, anche gli addetti all’informazione si militarizzano, nel senso che si pongono al servizio della comunità e cercano di rendersi utili

Vi segnaliamo, noi due assegnati alla direzione di quotidiani (Alessandro Sallusti e Vittorio Feltri), un’iniziativa che non risolverà il dramma del virus, eppure fornirà almeno un piccolo contributo. Questo ci auguriamo.

Intendiamo aprire una sottoscrizione al fine di raccogliere un po’ di denaro da girare alla Regione Lombardia, colletta da destinare alla realizzazione di un grande ospedale alla Fiera di Milano, indispensabile, in questo momento di emergenza, alla cura di coloro – sempre più numerosi – che sono affetti dalle complicanze provocate dal virus e che vanno soccorsi in modo adeguato.

Sappiamo che la nostra Sanità sta facendo i miracoli per salvare più gente che può. Siamo a fianco del governatore Fontana, impegnato allo spasimo con i suoi collaboratori, specialmente medici e infermieri, per andare incontro ai cittadini in sofferenza. Ma siamo ben consapevoli che i soldi non bastano mai. Ecco perché chiediamo ai lettori – li supplichiamo – di versare quanto è alla loro portata sul conto speciale che abbiamo aperto con la speranza di dare una mano non soltanto simbolica a chi sta in trincea, a rischio della vita, per combattere e distruggere il nemico, quel Corona elevatosi a incubo a causa della sua tenacia nel volerci distruggere. Al quale non dobbiamo lasciare scampo.

Non sarà facile batterlo, però se ci dotiamo di un ospedale in più siamo in grado di opporci alla avanzata inarrestabile del Covid-19. In attesa che la scienza riesca a trovare un antidoto contro la malattia, armiamoci e partiamo per supportare chi si danna l’anima in corsia. Ecco, abbiamo bisogno di corsie e di camici bianchi pronti al sacrificio. Uno sforzo lo chiediamo pure a voi, che seguite la nostra attività giornalistica con passione.

Sia Feltri che io scendiamo sul sentiero di guerra inaugurando questa colletta con la somma di diecimila euro a testa.

Sono pochi, tuttavia col vostro contributo la cifra potrà diventare importante e decisiva per ultimare i lavori della nuova struttura in zona Fiera