NEL ‘97 PRODI IMPOSE IL BLOCCO NAVALE AI PROFUGHI ALBANESI: MORTI E NAUFRAGHI, MA NESSUN PROCESSO

NEL ‘97 PRODI IMPOSE IL BLOCCO NAVALE AI PROFUGHI ALBANESI: MORTI E NAUFRAGHI, MA NESSUN PROCESSO

18 Marzo 2020 0 Di direzione

“Gli ipocriti di sinistra dimenticano che nel 1997 Prodi bloccò i porti agli immigrati albanesi “per motivi di sicurezza nazionale”. Ah, il ministro degli interni era Giorgio Napolitano. Oggi, visti i numeri, i motivi di sicurezza nazionali sono molto maggiori di allora”.

“Guerra in Albania 28-03-1997. Veri profughi cercarono di raggiungere le coste italiane. Romano Prodi europeista, presidente del consiglio in carica, impose il blocco navale che provocò l’affondamento di un battello albanese: 108 morti, tra cui molti bambini. Gli stessi oggi attaccano Salvini”

“La sorveglianza dell’immigrazione clandestina rientra nella doverosa tutela della nostra sicurezza, il Governo ha il dovere di tutelare i Nostri concittadini. Gli immigrati sono vittime di sfruttatori che mettono la loro vita in pericolo. Parole di Salvini? No, è Prodi!”, aggiunge dopo.