Anestesista di 35 anni contagiata da un paziente a Padova: è grave

Anestesista di 35 anni contagiata da un paziente a Padova: è grave

13 Marzo 2020 0 Di direzione

La giovane è stata contagiata da un paziente positivo, è stata intubata e ricoverata in Rianimazione

Un’anestesista di 35 anni, contagiata da un paziente, è ricoverata in terapia in condizioni gravi a Padova.

Si allunga la catena del contagio in Via Giustiniani, dove circa cento tra medici, infermieri e operatori socio sanitari sono in isolamento domiciliare perché venuti a contatto con casi positivi. Nelle scorse ore si sono aggravate le condizioni di una giovane anestesista che ha contratto il coronavirus probabilmente da uno dei suoi pazienti. A soli 35 anni è stata intubata e ricoverata in Rianimazione. L’altro giorno sono risultati positivi al Covid-19 anche un cardiologo e un chirurgo di Clinica Chirurgica III

Sono in totale 505 le persone positive a Covid-19 nella provincia di Padova, secondo l’ultimo bollettino di Azienda Zero emesso alle ore 17 del 12 marzo. Si tratta di 66 casi in più rispetto al rilevamento precedente, emesso alle 7 dello stesso giorno. Si contano 85 contagiati residenti nel cluster di Vo’, oltre a 420 in tutto il resto della provincia. L’azienda ospedaliera del capoluogo conta 45 ricoverati in area non critica (-2 rispetto al report delle 7) e 22 in terapia intensiva (+3). Cinque i morti dal 21 febbraio e 36 i dimessi. All’ospedale di Schiavonia 37 sono i ricoverati in area non critica e 5 in terapia intensiva, mentre a Piove di Sacco sono rispettivamente 6 e 1 e a Cittadella 10 in totale, nessuno dei quali in terapia intensiva