Coronavirus, Giulia Salemi in lacrime: «Bloccata a Milano, non potrò festeggiare il compleanno con i miei cari»

Coronavirus, Giulia Salemi in lacrime: «Bloccata a Milano, non potrò festeggiare il compleanno con i miei cari»

9 Marzo 2020 1 Di direzione

La 26enne è rimasta a Milano, sola, senza gli amici che sono già partiti, senza la sua famiglia che si trova in una delle altre città più colpite dal virus, così si è lasciata andare a un momento di scoramento. «Sono bloccata qua, senza la mia famiglia, il mio papà e la mia mamma. Un conto è decidere di non andare, un altro conto è un divieto imposto dallo Stato», spiega in lacrime, poi prosegue: «Un mese da sola, non potrò festeggiare il mio compleanno». Poi conclude: «Voglio essere onesta, sono molto triste, molto agitata. Non so cosa fare, sono fiduciosa, non sono rassegnata ma mi rendo conto che sono bloccata in qualcosa che è più grande di me»