Treno carico di persone fuggite da Milano bloccato oltre un’ora nel casertano: arriverà a Napoli, folla di parenti ad attendere i viaggiatori

Treno carico di persone fuggite da Milano bloccato oltre un’ora nel casertano: arriverà a Napoli, folla di parenti ad attendere i viaggiatori

8 Marzo 2020 0 Di direzione

. La fuga di massa da Milano in treno potrebbe aver già trovato i primI “furbetti del coronavirus“. È stato infatti bloccato a Villa Literno (Caserta) un convoglio Intercity Notte 797 partito alle 22,55 di sabato dalla stazione di Milano Centrale e diretto a Napoli. Le vetture sono molto affollate per la presenza di centinaia di persone che avrebbero lasciato la Lombardia per tornare nei comuni di residenza al Sud, prima dell’entrata in vigore del decreto del governo che limita gli spostamenti dalla “Zona 1” a più alto rischio contagio. L’arrivo del treno, formatosi a Torino Porta Nuova, alla stazione di Napoli Centrale era previsto intorno alle 10 e alle 10.50 il convoglio sarebbe stato a Salerno.

Tantissime persone – secondo quanto riferito da fonti Polfer a Caserta – sono salite ieri sera senza biglietto. Il convoglio è stato fatto fermare due volte nel Casertano, perché la Polizia Ferroviaria doveva identificare tutti i viaggiatori prima dell’arrivo alla stazione di Napoli Centrale, essendo stata anche emanata proprio stamani dal governatore De Luca l’ordinanza che obbliga chi arriva dalla Lombardia o altre zone rosse a mettersi in quarantena. Il primo stop è stato a Sessa Aurunca, dove la tensione tra i passeggeri, convinti di doversi sottoporre a controlli medici, ha però spinto le forze dell’ordine a far ripartire il treno. Il convoglio è stato poi fermato a Cancello Scalo: oltre 100 persone sono state identificate, non senza problemi,