Vittorio Cecchi Gori agli arresti domiciliari: accolta la richiesta degli avvocati

Vittorio Cecchi Gori agli arresti domiciliari: accolta la richiesta degli avvocati

7 Marzo 2020 0 Di direzione

Vittorio Cecchi Gori andrà agli arresti domiciliari: accolta l’istanza

Vittorio Cecchi Gori andrà agli arresti domiciliari: accolta l’istanza

Dopo l’arresto di una settimana fa è stato stabilito che Vittorio Cecchi Gori non andrà in carcere. Per via delle sue critiche condizioni di salute l’ex presidente della Fiorentina, nonché produttore cinematografico e imprenditore, sconterà la sua pena nella propria abitazione, agli arresti domiciliari. Il Tribunale ha dunque accolto la richiesta degli avvocati dell’ex marito di Rita Rusic. Proprio quest’ultima – vista di recente al Grande Fratello Vip – aveva invitato chi di dovere a valutare con attenzione il caso dell’ex marito. Che è da tempo malato e affetto da gravi patologie. Tra l’altro proprio il giorno dell’arresto è stato portato d’urgenza al Policlinico Gemelli di Roma dove è ancora ricoverato.

Le parole dell’avvocato di Vittorio Cecchi Gori dopo gli arresti domiciliari

“Siamo soddisfatti e un ringraziamento va alla magistratura di sorveglianza che, pur momento di emergenza a causa del coronavirus, è intervenuta con tempestività”, ha detto all’Adnkronos l’avvocato Paola Balducci. Cecchi Gori è destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Roma per un cumulo di pene di 8 anni, 5 mesi e 26 giorni di reclusione relativo a reati finanziari, tra cui una bancarotta fraudolenta.