Un cane impiccato a un palo nel Cosentino L’associazione animalista: «Gesto criminale»

Un cane impiccato a un palo nel Cosentino L’associazione animalista: «Gesto criminale»

7 Marzo 2020 0 Di direzione

CASSANO ALLO JONIO (COSENZA) – Un cane di taglia medio piccola, con la testa serrata da un filo spesso, è stato trovato impiccato ad un palo nel territorio del Comune di Cassano allo Jonio. A denunciare l’accaduto sono state alcune volontarie dell’associazione animalista “Salvazampe”.

«Un gesto ignobile – hanno detto tre attiviste dell’associazione, Antonella D’Angelo, Maria Gabriela Cerchiara e Patrizia Atene – e di una barbarie inaudita. Dagli occhi di questo esserino innocente e indifeso si evince tutto il terrore e gli spasmi cui è stato sottoposto dai suoi aguzzini che magari egli amava. A fronte di decine e decine di animali che quotidianamente mettiamo in salvo, ancora purtroppo si assiste ad atti disumani e feroci, testimoni di una civiltà che ha perso ogni aspirazione alla giustizia e che gode nel fare del male».

«Ci vergogniamo di essere concittadini di una persona così spregevole, che ha compiuto un atto abominevole – si legge sulla pagina Facebook dell’associazione –. Sono stati allertati tutti gli organi competenti. Lotteremo affinché venga fatta giustizia».

I volontari di “Salvazampe” invitano la popolazione «a collaborare affinché venga fatta giustizia e si possa risalire all’autore o agli autori di questo “gesto criminale”, perché di criminali si tratta, della più miserabile, vigliacca e abbietta parte della società, chiusa nell’egoismo della solitudine esistenziale, incapace di provare alcuna pietà»