Salvini: la globalizzazione è fallita, serva da lezione. Riscopriamo l’orgoglio di essere italiani

Salvini: la globalizzazione è fallita, serva da lezione. Riscopriamo l’orgoglio di essere italiani

7 Marzo 2020 1 Di direzione

“Il modello di sviluppo fondato sulla globalizzazione è fallito, serva da lezione”: Matteo Salvini interviene sull’emergenza Coronavirus. E in un’intervista, rilanciata sul suo profilo Facebook, il leader della Lega trae le conclusioni: “Da un male bisogna trarre un bene. Riscoprire l’orgoglio di essere italiani. E, quindi, mangiare, vestire, consumare italiano. Fare le vacanze in Italia”.

“E’ fondamentale investire in medici, infermieri, terapia intensiva, adesso che il virus non è ancora aggressivo – dice Salvini – perché, purtroppo, non occorre uno scienziato per dirlo. Tutta Italia verrà coinvolta

“Fortunatamente, nel disastro, Lombardia e Veneto sono all’avanguardia. – annota l’ex-ministro dell’Interno sottolineando la differenza dei posti letto in terapia intensiva tra le regioni del settentrione e quelle meridionali – Altre popolazioni sono più a rischio”.
Di qui la necessità di maggiori investimenti nell’innovazione e nella creazione di posti letto specifici.

“Qui serve il bazooka finanziario. Non basta lanciare un sasso nello stagno. – dice Salvini in un’intervista a “Milano Finanza” polemizzando con il governo Conte – Sono sicuro che la maggioranza e il governo non potranno ignorare l’appello del Presidente della Repubblica. Che ha invitato tutti alla collaborazione. Noi ci siamo con idee e proposte concrete. Che abbiamo già messo sul tavolo. Ora tutti gli sforzi devono essere finalizzati a risolvere l’emergenza sanitaria ed economica. Per il momento stiamo ragionando soltanto su questo”.

Ed è polemica, intanto, perché alcune persone, soprattutto sui Social, gioiscono del fatto che un agente della polizia di scorta a Salvini risulta contagiato dal Coronavirus.
C’è addirittura chi ha augurato che anche Salvini sia infettato. E gli ha augurato la morte.

Prende nettamente le distanze Jasmine Cristalloreferente calabrese delle Sardine. Che su Facebook scrive:  “Credo che tutti sappiate cosa penso politicamente di Salvini. E quanto vorrei vederlo lontano dalla scena politica del mio Paese. Ma chi gioisce o ironizza sulla notizia della positività al Coronavirus di un suo uomo di scorta, mi fa orrore al pari di chi urla “prima gli italiani” o “chiudiamo i porti”. Spero che la persona infetta possa guarire presto e spero che Salvini non si ammali. Il nemico politico si sconfigge politicamente. E non si scherza con una cosa del genere. Restiamo umani, ma sempre”

Anche la pasionaria Cinque Stelle, Paola Taverna, vicepresidente del Senato, stigmatizza certi atteggiamenti. “Alla notizia della positività di un uomo della scorta di Matteo Salvini, l’unico commento accettabile è la massima solidarietà all’agente e alla sua famiglia. Unità nazionale sia il nostro faro!”.

“Chi fa sciacallaggio sulla notizia che un uomo della scorta di Salvini è risultato positivo al coronavirus è squallido. – scrive, sulla sua pagina Facebook, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti – Se poi a farlo è anche un rappresentante delle istituzioni la cosa diventa inaccettabile. Questo Paese merita persone serie, che non facciano allarmismo e che non fomentino odio. In questo momento ancora di più’”.