Foggia, familiari ricoverata picchiano ausiliario in ospedale: 2 denunciati

Foggia, familiari ricoverata picchiano ausiliario in ospedale: 2 denunciati

7 Marzo 2020 0 Di direzione

Due fratelli hanno aggredito un operatorio socio sanitario che non voleva far entrare in reparto un terza persona oltre le due già autorizzate

Un ausiliario è stato aggredito dai familiari di una paziente ricoverati agli Ospedali Riuniti di Foggia. Tutto è accaduto quando due fratelli, figli di una donna ricoverata, si sono allontanati dall’ospedale per far autorizzare l’ingresso in reparto di una terza persona per l’assistenza alla donna. Nel rientrare l’operatorio socio sanitario ha precisato che non era possibile l’ingresso in reparto: i due insistevano e all’ennesimo rifiuto reagivano con insulti e minacce. 

In quel momento è intervenuta la caposala che ha invitato gli interessati ad allontanarsi e discutere fuori del reparto: a questo punto, secondo la ricostruzione, si sono scagliati contro l’ausiliario colpendolo a calci e pugni tanto che anche l’operatore sanitario era costretto a difendersi. 

E’ stata chiamata la Polizia e, al loro arrivo, gli agenti della Volante hanno trovato l’operatorio sanitario con il naso gonfio e un taglio. I due fratelli aggressori sono stati denunciati a piede libero per lesioni e minacce.