Primo intervento chirurgico su una donna affetta da Coronavirus, operata da un medico calabrese

Primo intervento chirurgico su una donna affetta da Coronavirus, operata da un medico calabrese

6 Marzo 2020 0 Di direzione

E’ un medico di origine calabrese il primo ad avere effettuato un intervento chirurgico su una paziente positiva al Coronavirus. Si tratta di Cosimo Vincenzo Sansalone, a capo dell’equipe di chirurgia generale dell’ospedale di Vigevano, ma originario di Caulonia, in provincia di Reggio Calabria.

La paziente è una donna di 76 anni, residente in Lomellina, che è stata sottoposta a intervento chirurgico per una perforazione intestinale da diverticolite acuta. Le sue condizioni post intervento sono buone.

L’equipe del dottor Sansalone ha operato con l’equipe dell’Anestesia diretta dal dottor Livio Carnevale. Lla paziente si era presentata al Pronto soccorso venerdì “per malessere, febbricola e tosse secca” ed era stata dimessa con una diagnosi di polmonite, quindi era statasottoposta al tampone che aveva dato esito positivo.

Dopo le cure e le dimissioni, le condizioni della donna sono peggiorate ed è stata nuovamente ricoverata. Gli accertamenti e la Tac hanno rivelato la perforazione intestinale per la quale è stata operata.

«L’intervento – ha sottolineato l’Azienda sanitaria – riveste particolare importanza perché garantisce la continuità assistenziale anche nei pazienti affetti da Coronavistus. Sottolineiamo che i protocolli recentemente adottati sono stati eseguiti con attenzione in modo da garantire l’assistenza sanitaria in tutta sicurezza».