Le banconote veicolo di trasmissione del coronavirus

Le banconote veicolo di trasmissione del coronavirus

6 Marzo 2020 0 Di direzione

Le banconote sono un veicolo di trasmissione del coronavirus? L’Oms predica massima attenzione. L’Iss smentisce: “Basta lavarsi le mani”.

ROMA – Le banconote sono un veicolo di trasmissione del coronavirus? L’allarme è stato lanciato dall’Oms che è intervenuto in maniera molto dura sulla vicenda: “Il denaro – hanno riferito dall’Organizzazione – può catturare ogni tipo di batterio o di virus, per questo suggeriamo alle persone di lavarsi le mani dopo aver maneggiato i soldi e in particolare di non toccarsi la faccia prima di averlo fatto”. Misura drastica per l’Iss come confermato da Rezza ai microfoni de Il Sole 24 Ore: “Il problema con le banconote è, nel caso, il contatto con le mani, perché nessuno certamente se le mette in bocca. Per proteggersi è comunque sufficiente adoperare la misura più importante che possono utilizzare tutti per difendersi da ogni virus: lavarsi le mani

In Italia su questo non sembra esserci nessuna indicazione specifica. Sul sito della Banca d’Italia, per esempio, viene specificato che, se lo Stato o la provenienza del denaro sono tali da poter far temere la possibilità di infezioni, “al presentatore può essere richiesto un certificato di avvenuta sterilizzazione, disinfezione o disinfesta

Non è ancora chiaro se il coronavirus sopravvive su alcune superfici. Il ministero della Salute ha confermato che gli studi sono ancora in corso. “In ogni caso – hanno riferito dal Dicastero guidato da Speranza – l’utilizzo di semplici disinfettanti è in grado di uccidere il virus annullando la sua capacità di infettare le persone. La buona norma è quella di lavarsi frequentemente e accuratamente le mani, dopo aver toccato oggetti e superfici potenzialmente sporchi, prima di portarle al viso, agli occhi e alla bocca