Coronavirus, la Thailandia blocca lo sbarco a Phuket di 64 italiani a bordo della nave Costa Fortuna. Nel porto di Napoli fermato un altro traghetto con 9 marinai in quarantena

Coronavirus, la Thailandia blocca lo sbarco a Phuket di 64 italiani a bordo della nave Costa Fortuna. Nel porto di Napoli fermato un altro traghetto con 9 marinai in quarantena

6 Marzo 2020 0 Di direzione

Le autorità della Thailandia hanno imposto restrizioni, a causa dell’emergenza Coronavirus, allo sbarco a Phuket di 64 passeggeri italiani presenti a bordo della nave da crociera Costa Fortuna. I passeggeri, riferisce la compagnia, sono “tutti sani”. La nave, comunica Costa, è in navigazione verso la Malesia. Anche il Madagascar ha imposto restrizioni e Costa Mediterranea che è stata costretta a cambiare itinerario dirigendosi alle Seychelles.

“A seguito di restrizioni imposte dal Governo della Thailandia – si legge nella nota diffusa da Costa Crociere – nelle ultime ore sullo sbarco di ospiti di nazionalità italiana che abbiano transitato in Italia negli ultimi 14 giorni, la nave Costa Fortuna non ha potuto effettuare la sosta pianificata come da itinerario nel porto di Pukhet”.

La compagnia precisa che “la situazione sanitaria bordo è chiara e non vi è alcun caso sospetto sulla nave fra gli ospiti italiani o di altre nazionalità”. “Costa Crociere – aggiungono dalla compagnia – è rammaricata dell’improvviso cambiamento di itinerario e conferma, in una situazione in continua evoluzione, che la sicurezza dei propri ospiti e membri dell’equipaggio è una assoluta priorità”.

Sempre a causa del Coronavirus, la nave Gnv Rhapsody con a bordo 125 persone, proveniente da Genova e in sosta per lavori di manutenzione, è bloccata nel porto di Napoli. Tra i membri dell’equipaggio 9 marittimi sono in isolamento perché sarebbero entrati in contatto con un passeggero 40enne risultato positivo al virus in Tunisia. La nave al momento è ferma nell’area della Nuova Meccanica Navale.