Paziente calabrese positivo al corona virus fugge dall’ospedale di Crema

Paziente calabrese positivo al corona virus fugge dall’ospedale di Crema

4 Marzo 2020 0 Di direzione

La vicenda di un anziano di 75 anni di origini calabresi era stato ricoverato ieri a Crema (CR) con broncopolmonite e trovato positivo al Covid-19
E’ fuggito dall’ospedale di Crema, dopo essere stato trovato positivo al Covid-19, ma è stato prontamente rintracciato dai Carabinieri presso la stazione di Cremona. L’uomo, un 75enne originario della Calabria e residente a Codogno, è stato denunciato per “l’inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”.

Il fatto è accaduto nella serata di martedì 3 marzo dopo che l’anziano è stato trasportato nel primo pomeriggio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Maggiore di Crema. Al termine degli accertamenti diagnostici, è risultato affetto da broncopolmonite, nonché da Coronavirus. Durante l’attesa, contravvenendo al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 01 marzo 2020 “misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da codiv-19”, l’uomo ha escogitato di scappare autonomamente dal nosocomio cremasco.

Il personale del Pronto Soccorso ha, dunque, contattato i Carabinieri che si sono subito messi sulle tracce dell’uomo, contattandolo telefonicamente e convincendolo a fornire delucidazioni sulla propria posizione. Il malato ha raggiunto la stazione di Crema ed era salito su un treno diretto a Cremona. Proprio lì lo hanno atteso i militari della Compagnia di Cremona, che su indicazione dei colleghi cremaschi lo hanno rintracciato e portato nell’ospedale del capoluogo di provincia