Coronavirus, secondo caso a Bari: è la moglie del militare 29enne che lavora all’Aeroporto di Bergamo. In Puglia 7 positivi

3 Marzo 2020 0 Di direzione

La donna è risultato positiva al Policlinico. E l’uomo di Aradeo è un parrucchiere

Diventano 7 i contagiati da coronavirus in Puglia, il secondo nella città di Bari. Com’era prevedibile, nella serata di ieri, al Policlinico di Bari è risultata positiva al virus la moglie del militare 29enne barese ricoverato al Reparto malattie infettive al suo rientro dalla Lombardia dove lavora (è un rappresentante delle forze dell’ordine) all’Aeroporto di Bergamo.

Il giovane, da quanto si è appreso, è rientrato nello scorso week end con un aereo Ryanair, poi ha accusato malore e alla prima comparsa della febbre è andato direttamente in ospedale. Si è attivata la procedura per la notifica e verifica ai passeggeri che erano con lui sul volo e il gas è stato notificato alla struttura sanitaria che gestisce gli Aeroporti. La moglie, come detto, è stata contagiata anche lei e attualmente si trova in isolamento fiduciario presso l’abitazione (non abitano in un condominio). Il caso è stato notificato, come peraltro prevede la nuova ordinanza del Governo, al medico di famiglia.

A Bari, intanto, il sindaco Decaro ha attivato il Coc, il centro operativo comunale previsto dal Piano di Protezione civile per gestire l’emergenza e prevenire contagi. Una misura necessaria alla luce dei nuovi casi e del rischio di potenziali diffusioni del virus nella collettività barese.